Search Our Site

Spesso occorre caricare righe di un determinato documento in un nuovo documento creato.
Per fare questa cosa, una volta ricercato/creato il nostro documento in cui intendiamo importare i dati da uno esistente, averlo aperto per entrare in modifica, basterà dal tasto "IMPORTA":




Andare a indicare da quale tipologia di documento vogliamo caricare dei dati in quello corrente, selezionare le righe che intendiamo caricare (1,2,3, tutte quelle del documento scelto sulla sinistra) e premere il tasto "CONFERMA & SELEZIONA":





Come si vede nell'esempio è stato selezionato il documento nr.3 poi sono state spuntate entrambe le righe presenti (colonna Sel) e nella prima stiamo indicando come quantità selezionata 8.
Questo significa che nel nostro documento dove verranno caricate le righe, saranno messe due nuove righe che arrivano dal documento 3 del 2017, una con quantità completa come da documento 3 (perchè la colonna sel qta è stata lasciata zero) e una con 8 di quantità invece di 12, perchè volutamente indicato dall'operatore.

Il risultato una volta confermata l'operazione sarà il seguente (righe in giallo evidenziate):


Tra le varie funzioni presenti, un'operazione spesso richiesta è la variazione del numero di un documento.
Per fare questa cosa, basta accedere e ricercare il documento voluto (Documenti -> Ricerca/Gestione Documenti), selezionarlo sulla griglia con l'elenco dei documenti trovati e premere l'apposito tasto:




Una volta selezionato il documento ricercato (ovvero la riga rispettiva!), premere il tasto "123 cambia nr.doc.", si apre questa finestra dove indicheremo il numero nuovo e andremo a confermare:



Indicando ad esempio 3 al posto di 2 e premendo conferma il sistema ci restituirà questa schermata:



Una volta inserito un documento, il relativo progressivo viene incrementato di un numero (nel caso di default, ovvero generazione automatica del numer).
Può capitare che dopo aver generato un documento, per svariati motivi occorra cancellarlo e di conseguenza dobbiamo recuperare il numero precedentemente assegnato.
Per fare questa operazione, accedere dal menù principale, dalla voce "File" troviamo "Admin" e "Progressivo documenti" nelle varie scelte possibili.




Si apre una griglia con i progressivi inizializzati e l'ultimo numero emesso di quel tipo di documento.
Basta selezionare la riga desiderata, sulla parte destra viene inizializzato il form, nel quale andremo a modificare il numero, rimettendolo correttamente al numero dell'ultimo documento presente nel sistema.




Fatta questa operazione e salvato i dati, il sistema ha nuovamente i progressivi allineati nel modo corretto.


Se abbiamo abilitato le funzioni di personalizzazione dei documenti, nella stessa tendina di menù possiamo anche andare a personalizzare alcune funzioni dei vari tipi di documento gestibili, ad esempio, se tra i moduli accessibili abbiamo anche la facoltà di indicare quali utenti sono abilitabili per ciascun tipo di documento, questo significa che ad esempio l'utente rossi può gestire i documenti di trasporto, verdi i documenti di trasporto e le fatture e via dicendo. Ad ogni modo la personalizzazione del funzionamento dei vari documenti consente di preimpostare alcuni parametri base che si riflettono sui contenuti e i dati abilitati ad esempio nelle fatture:





Come si vede potrebbe essere abiltiata la gestione dei flag saldato, vistato, verifica/blocco date su inserimento nuovi documenti, generazione rate/pagamenti, gestione ritenuta d'acconto per professionisti, bollo e altro ancora.
Queste funzioni sono abilitate solo a richiesta e ovviamente la variazione di questi parametri causa il cambiamento dei risultati ottenuti e funzioni disponibili in fase di gestione.